stampa
Dimensione testo
VILLAGGIO MOSÈ

Picchia la nipote ad Agrigento, arrestato 46enne per tentato omicidio

Aggredita e picchiata dallo zio adesso si trova ricoverata in ospedale. È avvenuto ad Agrigento dove una giovane di 21 anni è stata trasferita all'ospedale "San Giovanni di Dio" dopo essere stata malmenata dallo zio in viale Cannatello nel quartiere del Villaggio Mosè.

L'uomo, un marocchino di 46 anni, l'avrebbe presa a pedate con degli scarponi di infortunistica. L'immigrato, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dalla polizia di Stato. L'accusa è quella di tentato omicidio.

A scatenare l'aggressione sembrerebbe sia stato l'utilizzo, da parte della ragazza, di un'autovettura non assicurata. Le era stato infatti vietato di prendere quella macchina.

La prognosi per la ragazza è di 20 giorni. Ancora da valutare il trauma che la ragazza avrebbe riportato ad un occhio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X