stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Mafia, è morto il boss dell'Agrigentino Simone Capizzi: era detenuto a Sassari

È morto, per cause naturali, il boss di Cosa Nostra Simone Capizzi. È stato uno dei principali, famigerati, protagonisti della guerra di mafia e della gestione illecita degli appalti e delle estorsioni nell'Agrigentino e non solo. L'uomo aveva 76 anni e stava scontando la pena all'ergastolo nel penitenziario di Sassari.

I funerali non sono stati consentiti. Capizzi è stato seppellito nel cimitero di Ribera. Se n'è andato così uno dei più spietati protagonisti di quella stagione sanguinaria che ha segnato il passato e il futuro della provincia di Agrigento.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia a cura di Gero Tedesco

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X