stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Canicattì, avvocato finisce ai domiciliari: deve scontare due condanne
TRIBUNALE

Canicattì, avvocato finisce ai domiciliari: deve scontare due condanne

Claudio Camastra, 59 anni, avvocato penalista originario di Villafiorita ma residente a Canicattì in provincia di Agrigento è finito ai domiciliari.

Il provvedimento è stato emesso dai giudici del tribunale di sorveglianza di Palermo che hanno rigettato la richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali.

Camastra deve scontare una condanna a 7 mesi di reclusione per l’ipotesi di reato di guida in stato di ebbrezza risalente al 2011 nonché 4 mesi di arresto per diffamazione, violazione della privacy e violenza privata continuata risalente al 2010.

Camastra da affermato penalista saltò alla ribalta della cronaca nel settembre 1998 quando venne coinvolto nell’operazione della polizia di Stato di Canicattì definita "Tie break" che portò in carcere oltre 40 persone con accuse di estorsione e usura.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X