stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, ad Agrigento un documentario sulla morte del piccolo Stefano Pompeo
DA GDS IN EDICOLA

Mafia, ad Agrigento un documentario sulla morte del piccolo Stefano Pompeo

Lo Stato fu assente - a Favara - il 23 aprile del 1999, giorno dei funerali del piccolo Stefano Pompeo: vittima innocente della mafia.  E vent'anni dopo l'omicidio di un «bambino che amava la vita», non c'è, ancora, nessun colpevole.

A ridare voce alla legittima richiesta una mamma e un papà - ma anche di tutti quei bambini che d'ora in avanti conosceranno la storia e tragica fine di Stefano Pompeo - ci ha pensato il documentario «Quasi 12, nessun colpevole» scritto e diretto dal giornalista Gero Tedesco, con il montaggio curato da Davide Sclafani, la fotografia curata da Manuela Lino, la ricerca storica di Tedesco, Silvio Schembri, Michele Ruvolo e le musiche degli Eimog e di Davide Lo Iacono.

«Crediamo di fare un lavoro di memoria perché dimenticare una storia così tragica è, per noi, un reato vero e proprio - ha detto Tedesco, poco prima della presentazione del docu-film sul bimbo di Favara, ucciso per errore e dimenticato per decenni - . Per quell'omicidio addirittura non c'è mai stato nessun indagato. Un tragedia che è stata lasciata in qualche deposito giudiziario. Cerchiamo - ha detto chiaramente il giornalista Tedesco - di far riaprire il caso giudiziario e di non far dimenticare Stefano». Da martedì sera, momento della presentazione - al cinema Astor di Agrigento - del documentario, Stefano è tornato a vivere.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X