stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Riti pasquali, ad Agrigento la processione con il ritorno dei simulacri al Santuario

riti pasquali, Settimana santa, don Franco Montenegro, Agrigento, Cronaca
Agrigento

I riti della settimana santa sono entrati nel vivo ieri: con la messa crismale celebrata, dopo 8 anni, in cattedrale e la celebrazione eucaristica «in Coena Domini» - fatta dall'arcivescovo: don Franco Montenegro - sempre a San Gerlando dove c'è stata, fino a notte, la veglia di preghiera.

Oggi, venerdì santo, ci saranno - anche in città - le due processioni. Cambia, naturalmente, anche la circolazione stradale del centro di Agrigento. A firmare l'ordinanza è stato il comandante della polizia municipale ad interim Cosimo Antonica.

Dopo le celebrazioni del mattino, alle 18, l'arcivescovo presiederà la celebrazione della Passione del Signore a cui seguirà «Canti sotto la croce» a cura dell'associazione filarmonica santa Cecilia. Alle 19.30 la deposizione di Gesù dalla Croce e l'inizio della processione per le vie del Centro storico. Alle 23.45, dal sagrato della chiesa San Domenico, il tradizionale messaggio dell'arcivescovo alla città di Agrigento. A seguire la processione con il ritorno dei simulacri al Santuario dell'Addolorata e in cattedrale.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X