stampa
Dimensione testo
CAMBIANO I TURNI

Rifiuti ad Agrigento, la discarica è chiusa: raccolta differenziata in tilt

«Non esistono in Sicilia altri centri disponibili a ricevere i rifiuti organici». È con queste parole, lapidarie, che ieri mattina è arrivata la «doccia fredda» sulla testa degli agrigentini. A farle scrivere, per avvisare la cittadinanza, è stato l'assessore comunale all'Ecologia. Oggi, dunque, niente raccolta dell'organico. Organico che dovrà essere lasciato in casa, dentro i mastelli: contenitori che, però, difficilmente riusciranno a contenere tutti i rifiuti. Perché l'impianto di compostaggio di Belpasso, nel Catanese, era e resta chiuso «per un guasto agli impianti» spiega l'assessore Hamel.

Si ritirerà, invece, normalmente, nella giornata odierna, la carta e il cartone. «Ringrazio tutti i cittadini per la collaborazione - scrive Hamel - e mi scuso per il disagio provocato per non poter conferire l'umido. La situazione dovrebbe normalizzarsi entro sabato prossimo». Oggi, dunque, come era stato annunciato nei giorni scorsi, si ritireranno soltanto la carta e il cartone che non erano stati raccolti lunedì per consentire appunto un più efficace recupero dell'umido, portato all'impianto della «Raco»prima che chiudesse le porte per quella che era stata indicata, almeno inizialmente, come una semplice chiusura programmata.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X