stampa
Dimensione testo

Licata, portone di casa preso a fucilate: tutto fa pensare a un'intimidazione

Cinque colpi di fucile esplosi contro il portone dell'abitazione di un autotrasportatore 50enne a Licata, precisamente in via Monfalcone. È accaduto ieri. A far luce i carabinieri della compagnia di Licata. Sembrerebbe si tratti di un'intimidazione ma sono in corso le indagini.

I colpi non sarebbero stati esplosi da distanza ravvicinata, non troppo almeno. I militari dell'Arma hanno già effettuato tutti gli indispensabili rilievi tecnici sui colpi esplosi e sono state anche già avviate alcune audizioni. Oltre al proprietario dell'abitazione, il cui portone d'ingresso è stato danneggiato, verranno sentiti anche quanti vivono nell'intero quartiere.

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X