stampa
Dimensione testo
QUESTURA

Agrigento, esercitavano abusivamente l'attività di raccolta scommesse: chiuso un centro

di

Lotta al gioco d'azzardo ad Agrigento. Il Questore della Provincia di Agrigento Rosa Maria Iraci, tramite la dipendente Divisione Polizia Amministrativa e Sociale diretta dalla d.ssa Fatima Celona, ha adottato un provvedimento di cessazione immediata dell'attività di raccolta scommesse esercitata abusivamente nel Comune di Agrigento per conto di bookmakers stranieri non in possesso di concessione in Italia da parte dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

La decisione è stata assunta dopo un controllo amministrativo effettuato dalla polizia e dal personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

È stato accertato che veniva effettuata attività di raccolta scommesse in assenza del prescritto titolo di polizia ex art.88 del Tulps.

Dalla Questura ricordano che "La titolarità in capo al Questore della competenza di ordinare la cessazione di una attività esercitata in assenza di licenza di polizia e di concessione da parte dello Stato Italiano ha anche lo scopo di tutelare la sicurezza e la legalità delle attività dei pubblici esercizi ed in modo particolare serve da deterrente nei settori più esposti alla criminalità quali quelli del gioco e delle scommesse".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X