stampa
Dimensione testo
CAMBIO DI ROTTA

Multe della municipale di Agrigento, interviene l'Agenzia delle Entrate

Multe, collocate al tergicristallo o comunque notificate e contestate ai trasgressori, che non sono state pagate. Non sono soltanto le sanzioni della polizia municipale di Agrigento a finire, molto spesso, nel dimenticatoio, ma anche quelle elevate dalla polizia provinciale.

E, adesso, il Libero consorzio comunale - dopo che, appunto, il comando di polizia provinciale ha accertato che alcuni dei sommari processi verbali, per l'anno 2014, per infrazioni al codice della strada non sono stati onorati - ha affidato tutto nelle «mani» dell'agenzia delle Entrate.

Questo perché i titoli, adesso, sono esecutivi per la riscossione coatta. Si cerca, insomma, di recuperare oltre 6 mila euro di sanzioni amministrative, per infrazioni al codice della strada, per l'anno 2014. La riscossione coattiva, stando ai ruoli emessi, avrà come destinatari automobilisti residenti ad Agrigento, ma anche a Bergamo, Massa Carrara, Perugia, Enna e Palermo.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X