RIFIUTI

Impianto chiuso a Belpasso, differenziata nel caos

Impianto di Belpasso, porta a porta, Nello Hamel, Agrigento, Cronaca

L'impianto di compostaggio di Belpasso chiude temporaneamente: dovrà effettuare alcuni interventi che richiedono la sospensione delle attività. Cancelli sbarrati nel sito di Belpasso - dove, praticamente, conferiscono quasi tutti i Comuni dell'Agrigentino - per i residenti nel capoluogo e del resto della provincia si preannunciano giorni difficili, caratterizzati da un forte disagio.

Perché una cosa è certa: sarà necessario riorganizzare, seppur temporaneamente, la raccolta differenziata. E ieri era al lavoro, anche su questo «fronte», l'assessore comunale all'Ecologia Nello Hamel. “Domani (oggi, ndr), non verrà effettuata la raccolta dell'umido mentre il vetro verrà regolarmente prelevato - annunciava l'amministratore - . Lunedì, si effettuerà una raccolta straordinaria dell'indifferenziato e la regolare raccolta dell'umido, mentre non si effettuerà la raccolta della carta».

Di fatto, ieri, il Comune di Agrigento - proprio con l'assessore Nello Hamel - provava, e in anticipo, ad evitare che si conclamasse l'emergenza «umido». L'assessore all'Ecologia di palazzo dei Giganti ha inoltrato - e non è affatto la prima volta che accade - una nota di protesta all'assessorato regionale «che ancora non riesce a dare soluzione definitiva al grave problema della carenza di centri di conferimento dell'umido, sottoponendo - concludeva Hamel - l'utenza a gravi disagi».

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X