stampa
Dimensione testo
LEGALITA'

Agrigento, l'auto di scorta del giudice Falcone esposta nella caserma Anghelone

auto del giudice Falcone, caserma Anghelone, Giovanni Falcone, Agrigento, Cronaca

Non è finita. La legalità continuerà ad essere «seminata» fra gli studenti. E lo si continuerà a fare grazie alla presenza della teca che contiene la «Quarto Savona 15»: l'auto di scorta del giudice Giovanni Falcone, saltata in aria - era il 23 maggio del 1992 - a Capaci. Auto blindata nella quale morirono gli agenti di scorta: Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

La «Quarto Savona 15», ieri mattina, ha lasciato la Valle dei Templi ed è stata spostata alla caserma Anghelone della polizia di Stato: quella di via Crispi. È proprio alla «Anghelone» che proseguiranno gli incontri con le scuole della provincia i cui studenti potranno visitare la teca.

Alunni che però potranno anche vedere la mostra storica della polizia di Stato allestita alla Scala Reale del Libero consorzio comunale di Agrigento. Ieri, il «faccia a faccia» con la legalità e con la piena conoscenza della storia della polizia è stata fatta dagli studenti della scuole Bonsignore e Marconi di Licata, accompagnati dai funzionari della Questura. Oggi sarà la volta, invece, degli studenti dell'istituto Odierna di Palma di Montechiaro.

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X