stampa
Dimensione testo
OPERAZIONE "KAOS CALMO"

Rifiuti incendiati su area demaniale, venti denunciati a Porto Empedocle

Venti persone sono state denunciate e multate per abbandono incontrollato di rifiuti e una vasta area demaniale marittima, di circa 16 mila metri quadrati, è stata sequestrata poiché trasformata in una discarica a cielo aperto.

I militari della Capitaneria di porto di Porto Empedocle, assieme alla Guardia costiera - sezione di polizia giudiziaria della Procura di Agrigento, hanno scoperto che i gestori di alcune attività commerciali per abbattere drasticamente e in modo del tutto illegale i costi di gestione e smaltimento dei rifiuti, che avrebbero dovuto essere conferiti presso apposite discariche mediante ditte specializzate autorizzate, non soltanto abbandonavano i rifiuti ma appiccavano dei roghi tossici.

L'operazione denominata "Kaos Calmo" è l’esito di una attività investigativa, coordinata dal Pm Paola Vetro, iniziata nel settembre del 2018.

Grazie all’installazione di 8 videocamere di sorveglianza sono stati identificati e denunciate sei persone responsabili dello smaltimento illecito continuativo di rifiuti che venivano dati alle fiamme. Le altre 14 persone identificate sono accusate di deposito illecito di rifiuti solidi urbani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X