stampa
Dimensione testo
CENTRO ITALIANO FEMMINILE

Favara, raid a villa Ambrosini: incendiate le strutture del Cif

di
incendio villa ambrosini favara, Agrigento, Cronaca

Vandalizzata già diverse volte, la «Villa Ambrosini», restituita alla fruizione pubblica grazie ad una serie di interventi effettuati dalla sezione locale del Centro Italiano Femminile (Cif), associazione di donne, senza fini di lucro, che opera in campo civile e culturale per contribuire alla costruzione di una democrazia solidale e di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti umani, nella notte tra lunedì e ieri è stata passata nuovamente per le fiamme.

Incenerito un gazebo in legno al cui interno erano custodite le cassette della frutta con le quali si era realizzato un singolare albero di Natale in piazza Cavour, bruciate alcune scenografie utilizzate per le rappresentazioni teatrali, resi inutilizzabili gli impianti idrici ed elettrici, distrutti un frigorifero che era stato donato dalla ditta Vella e altri oggetti di più modico valore.

Le fiamme si sono estese alle piante di cui sono rimasti in piedi solo gli scheletri. «È stata una pugnalata al cuore – dice la presidente della sezione favarese del Cif, Antonella Morreale – perché tutto quello che abbiamo fatto, con l’aiuto di decine di volontari, uomini e donne, che si sono spesi gratuitamente per realizzare un luogo di ritrovo e di sano divertimento è stato cancellato in un attimo con un fiammifero».

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X