stampa
Dimensione testo
IL FINANZIAMENTO

Tempio Esculapio da collegare, il Parco archeologico Valle dei Templi di Agrigento stanzia 150 mila euro

di

Prendere per mano i visitatori e accompagnarli fino al tempio di Esculapio, passando lungo il boschetto sacro. Ma allargare anche il raggio delle visite portando, di fatto, i turisti fino a piano San Gregorio.

È con questi obiettivi che il Parco archeologico Valle dei Templi ha impegnato la somma complessiva di 150 mila euro – ed ha anche già approvato il sistema di gara – per i lavori di integrazione e ripristino del boschetto sacro del tempio di Esculapio.

Asclepio, il dio greco della medicina chiamato dai romani Esculapio, era venerato ad Akragas in una grande area sacra (metà IV-II sec. a.C.) che comprendeva diversi edifici per il culto e per lo svolgimento dei rituali terapeutici.

Secondo un’ipotetica ricostruzione, i pellegrini che giungevano nel santuario agrigentino sistemavano i carri e le bestie con cui erano arrivati e acquistavano gli ex-voto fabbricati sul posto nelle strutture del complesso di Nord-Est e quindi iniziavano l’itinerario cultuale e terapeutico con riti di purificazione presso la fontana.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X