stampa
Dimensione testo
50 ANNI DOPO IL SISMA

Santa Margherita di Belice, notte in tenda per protesta

di

SANTA MARGHERITA DI BELICE. Un corteo della speranza e poi una notte in tenda. Così in tanti, a Santa Margherita Belice, hanno trascorso la notte del 50° anniversario del sisma. Amministratori e cittadini che a 50 anni dal terremoto, che ha seminato morte e distruzione, attendono ancora la chiusura di una triste pagina.

Chi aspetta una casa e sono ben 84 le prime unità abitative non ancora realizzate, chi le opere di urbanizzazione in un quartiere posto nel cuore della città del Gattopardo. Nella notte dell’anniversario del sisma in testa alla protesta il sindaco di Santa Margherita, Franco Valenti. «Dobbiamo fare chiarezza sulla vicenda del mancato completamento della ricostruzione della mia città».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X