stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia del Belice, un'assoluzione e tre riduzioni di pena: 8 anni a nuovo collaboratore di giustizia
CORTE D'APPELLO

Mafia del Belice, un'assoluzione e tre riduzioni di pena: 8 anni a nuovo collaboratore di giustizia

di

PALERMO. Dopo quattro processi e a dieci anni dall'operazione Scacco matto del 2008, che decapitò le famiglie mafiose del versante belicino della provincia di Agrigento, è stato assolto Filippo Campo, difeso dall'avvocato Tommy De Lisi. La Corte di appello ha ridotto le pene per Giovanni Campo, fratello di Filippo, per il quale la condanna è a 9 anni e 6 mesi, e per Rosario Cascio, 9 anni e 4 mesi. Otto anni per il nuovo collaboratore di giustizia Vito Bucceri, difeso dall'avvocato Monica Genovese.

Per Bucceri, che era stato condannato nel precedente giudizio a dodici anni, la corte ha riconosciuto l'attenuante prevista per i collaboratori di giustizia. Bucceri ha confermato in aula lo scorso 5 aprile le dichiarazioni di un altro pentito Calogero Rizzuto sull'interesse di Messina Denaro nell'affare milionario dell'appalto per i lavori della statale 115.

La Cassazione aveva annullato le condanne del primo appello per Vito Bucceri, Rosario Cascio, i fratelli Filippo e Giovanni Campo. Oltre alla conferma dell'interesse di Messina Denaro per l'appalto della statale, Bucceri ha chiarito i ruoli dei fratelli Campo spiegando che Filippo era stato tagliato fuori dagli affari di Cosa nostra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X