stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio del cacciatore di Montallegro, il legale: "Compagni di caccia innocenti"
IL CASO

Omicidio del cacciatore di Montallegro, il legale: "Compagni di caccia innocenti"

di
omicidio cacciatore montallegro, Agrigento, Cronaca
Paolo Stagno

MONTALLEGRO. Chi ha sparato in un tragico incidente di caccia a Paolo Stagno, il forestale di 51 anni di Montallegro, nella contrada Muti di Burgio, si è allontanamento repentinamente dalla zona e non si è ancora presentato alle forze dell’ordine. Dopo l’avvocato Teo Caldarone, che assiste la famiglia Stagno, vanno in questa direzione anche le parole pronunciate ieri dall’avvocato Serafino Mazzotta, che ha assistito nell’interrogatorio i compagni di caccia di Stagno, subito dopo i fatti.

«I compagni caccia di Paolo Stagno sono affranti per l’accaduto – afferma il penalista riberese -. Loro non hanno sparato nemmeno un colpo. Condivido in pieno l’appello del collega Caldarone, legale della famiglia Stagno – aggiunge l’avvocato Mazzotta – e spero che la vicenda si chiarisca al più presto. I compagni di caccia hanno assicurato la massima collaborazione agli inquirenti, offrendo spunti investigativi e mettendo spontaneamente a disposizione le armi per ogni approfondimento possibile sulle stesse, non avendo nulla da nascondere».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X