stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "In carcere ingiustamente", risarcimento per un uomo di Favara
TRIBUNALE

"In carcere ingiustamente", risarcimento per un uomo di Favara

FAVARA. Tre giorni di carcere da innocente ma sarà risarcito con mille euro. Lo Stato risarcisce, per l’ingiusta detenzione subita, il favarese Raffaele Piazza, 35 anni, arrestato il 21 aprile del 2012 con l’accusa di avere trasportato tredici chili di marijuana. La Corte di appello di Palermo, scrive il Giornale di Sicilia, alla quale si è rivolto il suo difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, ha stabilito il risarcimento per ingiusta detenzione che non scatta in automatico ma solo se si prova che l’arrestato «non abbia dato causa con dolo o colpa grave alla detenzione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X