stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Polpette avvelenate" a Licata: uccisi altri tre cani randagi
ANIMALI

"Polpette avvelenate" a Licata: uccisi altri tre cani randagi

di

LICATA. Dopo i casi del Villaggio agricolo, ieri sono stati avvelenati altri tre cani a Licata. Usando le «polpette avvelenate» tre randagi che orbitavano nella zona sono rimasti uccisi. I cani sono stati trovati a terra, privi di vita, nel corso della giornata di ieri.

I «killer» degli animali hanno agito di notte, quando nessuno poteva vederli. I cani, attratti dall’odore della carne, hanno mangiato le polpette e sono deceduti tra dolori atroci. È noto, infatti, che questo tipo di veleno provoca una morte lenta, ma dolorosissima, degli animali. A denunciare l’ennesimo episodio sono stati i residenti della zona.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X