stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'omicidio a Canicattì, i testimoni: "Era a terra e perdeva tanto sangue"
DAVANTI A UN PUB

L'omicidio a Canicattì, i testimoni: "Era a terra e perdeva tanto sangue"

di
omicidio canicattì, Marco Vinci, Agrigento, Cronaca
Il luogo del delitto

CANICATTI'. «I soccorsi sono stati immediati ed abbiamo fatto di tutto per rallentare la fuoriuscita di sangue ma sembrava inarrestabile...». Parlano così a poco più di 24 ore da quei tragici momenti costati la vita a Marco Vinci i genitori dei gestori del pub «Doppio malto», Domenico «Toto» Ferraguto e Giuseppina Raitano.

Mentre, interrogato dal magistrato di turno alla presenza dei carabinieri e dell’avvocato di fiducia, Daniele Lodato - arrestato per l’omicidio-, dirà di essere stato provocato ammettendo di aver ferito mortalmente e quindi ucciso Marco Vinci.

La madre dei gestori del pub ha ancora ben impressi tutti quei momenti seguiti alle urla di aiuto dell’insegnante che si trovava con Marco ed un altro amico in piazza Dante.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X