stampa
Dimensione testo
CASSAZIONE

Licata, incendiò un'auto e il fumo fece morire la nonna: condannato

di

LICATA. Era stato arrestato nel febbraio del 2011 assieme al suo presunto complice nell’operazione “Fire Killer”, fuoco omicida. Era accusato di incendio doloso ed omicidio colposo.

Adesso, a distanza di sette anni, e dopo tre gradi di giudizio, il licatese Andrea Sanfilippo, 31 anni, è stato condannato in via definitiva e dovrà ancora scontare in carcere una pena residua di un anno e nove mesi di carcere.

Per questo motivo è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza di Licata, coordinati dal dirigente il dottor Marco Alletto, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Sanfilippo, trasferito quindi alla casa circondariale “Petrusa” di Agrigento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X