SAN LEONE

Agrigento, il questore vieta i funerali in chiesa del boss Calogero Lombardozzi

AGRIGENTO. Non è la prima volta che accade nell'Agrigentino. E probabilmente non sarà neanche l'ultima. Il questore Mario Finocchiaro ha - con un apposito provvedimento - vietato «per motivi di ordine e sicurezza pubblica» i funerali di Cesare Calogero Lombardozzi, agrigentino originario del quartiere Rabato, conosciuto come «Lillo», morto all'età di 73 anni. Lombardozzi è stato condannato più volte per associazione mafiosa ed è stato «padrino di battesimo» dell'ormai ex numero uno di Cosa Nostra Agrigentina Giuseppe Falsone di Campobello di Licata.

I funerali avrebbero dovuto svolgersi ieri mattina nella chiesa di San Leone. Ma sono stati, appunto, con provvedimento del questore Mario Finocchiaro, vietati. Ci sarebbe stata, dunque, la benedizione della salma e la tumulazione al cimitero di Bonamorone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X