L'ORDINANZA

"Acqua non potabile", scatta il divieto a Naro: parametri oltre il limite

di
acqua non potabile naro, naro, Lillo Cremona, Agrigento, Cronaca
Lillo Cremona, sindaco di Naro

NARO. Dopo la comunicazione di Girgenti Acque spa, gestore del servizio idrico integrato, sui risultati delle analisi chimico – fisiche e batteriologiche dei campioni d’acqua prelevati in alcuni punti di rete del Comune di Naro, il Comune di Naro e l'Asp hanno preso atto dei parametri non conformi alle prescrizioni di legge.

Il sindaco, Calogero Cremona ha accolto la proposta del Servizio Igiene, Alimenti e Nutrizione del Dipartimento Prevenzione dell'Asp ed ha emanato ordinanza urgente per vietare l’uso potabile e il consumo umano ed alimentare dell’acqua in distribuzione. Non solo.

E’ stata inoltre informata la cittadinanza sull'utilizzo dell’acqua erogata solo per fini ed uso non potabili. In altri termini, il divieto temporaneo dell'uso dell'acqua distribuita in rete riguarda non solo il consumo umano diretto, ma anche l'incorporazione negli alimenti dell'acqua stessa.

“Siamo stati costretti ad emanare l'ordinanza sul divieto temporaneo dell'uso dell'acqua distribuita in rete per consumo umano e alimentare – spiega Cremona - in quanto i parametri rilevati nelle analisi hanno sforato i limiti normali. Il divieto è stato imposto a salvaguardia della salute pubblica e permarrà sino a quando i parametri non rientreranno nella normalità a seguito di ulteriori analisi da parte dello stesso soggetto gestore del servizio idrico e dei controlli da parte dell'Asp di Agrigento”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X