stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Raggiunto il "limite" di immigrati ad Agrigento, niente più centri d'accoglienza
PREFETTURA

Raggiunto il "limite" di immigrati ad Agrigento, niente più centri d'accoglienza

AGRIGENTO. Agrigento ha raggiunto la quota prestabilita. Non verranno più aperti centri d'accoglienza per immigrati. La conferma arriva dal prefetto Nicola Diomede. E l'amministrazione di palazzo dei Giganti è già al lavoro per "mettersi in linea" con i nuovi indirizzi e dunque con il nuovo "tetto" massimo.

«Va fatto un distinguo fra adulti e minori - ha spiegato, ieri, il prefetto di Agrigento Nicola Diomede - . Ma la città di Agrigento, rispetto a quello che è il piano Anci-ministero dell'Interno ha raggiunto la sua quota prestabilita. Ciò non esclude che possa esserci ancor più accoglienza dove ce ne siano tutti i presupposti e le intese che andranno però definite tra i vari soggetti che istituzionalmente si occupano per l'attivazione di strutture per minori». Quindi, porte aperte, dunque, almeno per il momento, per i minori non accompagnati.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X