stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Villette abusive, a Licata si torna a demolire
DAL 24 APRILE

Villette abusive, a Licata si torna a demolire

AGRIGENTO. Si torna a demolire a Licata. Dopo aver completato il lavoro di rimozione degli inerti nelle due villette di contrada Cavaddruzzu (tra Marianello e Mollarella) e di contrada Nicolizia, la ditta Patriarca di Comiso è pronta a riaccendere le ruspe per abbattere gli edifici costruiti senza licenza nelle zone balneari a meno di 150 metri dalla battigia. La data per la ripresa delle operazioni di demolizione è quella di lunedì prossimo 24 aprile.

La decisione è arrivata dopo la riunione in prefettura del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Nicola Diomede, insieme a tecnici ed operai della ditta Patriarca, ed ai dipendenti comunali di Urbanistica e Lavori pubblici.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X