stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La zona montana rischia l'isolamento: sindaci e cittadini occupano la Agrigento-Palermo
STATALE 126

La zona montana rischia l'isolamento: sindaci e cittadini occupano la Agrigento-Palermo

AGRIGENTO. Rischiano di rimanere isolati. Perché la strada provinciale 26 - piena di dissesti, avvallamenti e frane - è l'unica che collega Cammarata e San Giovanni Gemini con la statale 189.

«Le condizioni della provinciale 26 non ci consentiranno di trascorrere un altro inverno» - questo il grido d'allarme lanciato, ieri mattina, in maniera categorica, dal sindaco di San Giovanni Gemini Carmelo Panepinto. Proprio Panepinto - come il collega di Cammarata: Vincenzo Giambrone e tanti altri sindaci, con indosso la fascia tricolore - ieri mattina, assieme ai cittadini, ha "occupato" la Agrigento-Palermo. La protesta, con tanto di rallentamenti alla circolazione stradale della 189, è durata un paio d'ore.

Ad animarla, tantissimi studenti che tenevano in mano striscioni con frasi emblematiche: "Lasciate ogni speranza a voi che passate", «Se per passare dobbiamo volare, gli elicotteri dovete comprare". Accanto ai giovani, anche gli anziani, genitori con in braccio i figli, le sigle sindacali e la Coldiretti che ha piazzato le bandiere su giganteschi trattori.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X