stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Provinciale di Agrigento "inutilizzabile": è protesta a San Giovanni Gemini
VIABILITÀ

Provinciale di Agrigento "inutilizzabile": è protesta a San Giovanni Gemini

AGRIGENTO. Una strada che non è più strada. Ed oggi - al bivio Tumarrano di Cammarata, San Giovanni Gemini - sarà il giorno della protesta. A mobilitarsi chiedendo "interventi immediati per la provinciale 26" saranno gli abitanti dei due Comuni montani, amministratori, politici, appartenenti alle comunità ecclesiali e perfino il prefetto di Agrigento Nicola Diomede.

La provinciale 26 è un'arteria che collega i Comuni di tre province: Agrigento, Caltanissetta e Palermo con la statale 189, la Agrigento-Palermo.

"Era il 1998 quando le sollecitazioni e le proteste dei cittadini portarono l’ufficio tecnico della Provincia regionale di Agrigento a redigere il progetto per la provinciale 26 - rendono noto da San Giovanni Gemini - . Vent’anni dopo, a nulla sono servite le segnalazioni e gli appelli lanciati dalla popolazione di Cammarata, San Giovanni Gemini e Santo Stefano Quisquina: la strada non ha mai subito alcun intervento sebbene i finanziamenti per avviare le procedure ci siano stati, mentre i dissesti idrogeologici e l’usura trasformavano il manto sbriciolato in fossa, i dislivelli diventavano smottamenti, i crepacci dirupi".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X