stampa
Dimensione testo
DROGA

"Giro di spaccio di hashish e cocaina" a Porto Empedocle, 26 rinviati a giudizio

AGRIGENTO. Per un solo imputato, il ventenne Gabriele Farruggia, è stato disposto il non luogo a procedere: il difensore, l’avvocato Enzo Caponnetto, ha sottolineato che il giovane, all’epoca in cui gli si contesta di avere ceduto droga, era minorenne e, quindi, non può essere giudicato dal tribunale di Agrigento.

Per gli altri ventisei imputati il gup Maria Alessandra Tedde ha disposto il rinvio a giudizio. È terminata con questa decisione, nella tarda mattinata di ieri, l’udienza preliminare scaturita dall'operazione antidroga “Supermarket”, eseguita dai poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedoche, che ha fatto scattare una mezza dozzina di misure cautelari dopo che il tribunale del riesame e la Cassazione hanno ribaltato la decisione del gip Alfonso Malato di rigettare gli arresti “perché i fatti erano troppo datati e non più attuali”.

Il dibattimento a carico dei ventisei imputati inizierà il 19 giugno davanti ai giudici della prima sezione penale del tribunale di Agrigento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X