stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Tenta di aggredire una famiglia armato di pistola", fermato a Porto Empedocle
POLIZIA E CARABINIERI

"Tenta di aggredire una famiglia armato di pistola", fermato a Porto Empedocle

PORTO EMPEDOCLE. «Armato di pistola, ha tentato di aggredire una famiglia». È stato però bloccato ed arrestato in flagranza di reato dalla polizia di Stato in collaborazione con i carabinieri. Nuovi guai giudiziari per l'empedoclino Libertino Vasile Cozzo di 41 anni.

L'empedoclino è stato accusato delle ipotesi di reato di porto e detenzione illegale di arma comune da sparo, minaccia aggravata e violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di sicurezza della libertà vigilata a cui era sottoposto.

Alle 3,20 di ieri, i poliziotti della sezione "Volanti" della Questura di Agrigento ed un equipaggio del nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri è intervenuta in via Pacinotti, a Porto Empedocle. Era stata segnalata - alla centrale operativa del 113 - una aggressione in corso, nei confronti di un nucleo familiare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X