stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licata, ancora polemiche sulla demolizione degli immobili abusivi
IL CASO

Licata, ancora polemiche sulla demolizione degli immobili abusivi

di

LICATA. «Il protocollo d’intesa firmato dal Comune di Licata con la Procura della Repubblica di Agrigento, che ha di fatto dato il via libera alle demolizioni di immobili abusivi nella città del mare, è da ritenersi illegittimo in quanto mancante di uno dei requisiti necessari previsti dal codice civile. Se si continuerà con le demolizioni, usando questo strumento, il Comune potrebbe essere chiamato a rispondere di danni causati ai cittadini con pretese milionarie da parte di chi ha subito un torto».

E’ questo l’oggetto di un esposto presentato a vari organi dello Stato, dall’associazione politica – culturale «Periscopio» osservatorio permanente sul rispetto della legalità della città di Licata, di cui è attualmente presidente Mirko Curella. L’esposto è stato inoltrato all’Autorità nazionale anticorruzione di Roma, al Comune di Licata, al ministro della Giustizia, al Consiglio superiore della magistratura, alla stessa Procura della Repubblica di Agrigento, parte in causa, alla Procura generale della Corte dei Conti di Caltanissetta ed al Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X