stampa
Dimensione testo
CENTRO STORICO

Emergenza violenza ad Agrigento, fermato un uomo che picchiava la ex

AGRIGENTO. E' riuscito ad entrare dentro casa dell'ex moglie. Dopo aver ripetutamente bussato e gridato, senza però ottenere risposta, è riuscito ad intrufolarsi, aprendo maldestramente la porta di ingresso. All'interno dell'abitazione - nel centro storico di Agrigento - ha trovato la sua ex compagna di vita ed è andato in escandescenze. Si sarebbe scagliato contro la donna e l'avrebbe picchiata con violenza. E' accaduto - venerdì sera - nella zona della cattedrale di San Gerlando. Ancora una volta, sono accorsi i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. Ancora una volta perché neanche 24 ore prima, i militari dell'Arma della stessa compagnia avevano arrestato, in un altro Comune dell'Agrigentino, il marito violento che aveva frustrato la moglie mentre dormiva.

Giunti nel centro storico di Agrigento, i militari hanno subito facilitato il trasferimento della donna che è stata trasferita, in ambulanza, al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" dove i medici, dopo tutti i controlli sanitari necessari, le hanno diagnosticato ferite guaribili in circa dieci giorni, salvo complicazioni naturalmente. L'uomo, un cinquantenne agrigentino, è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica. Dovrà rispondere, adesso, delle ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. A quanto pare, non sarebbe stata neanche la prima volta. Già un paio di settimane prima, infatti, fra i due ormai ex coniugi vi sarebbe stata l'ennesima, violenta, baruffa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X