IL CASO

Agrigento: «104» sospette, nuovo sit-indegli insegnanti davanti all’Inps

AGRIGENTO. Hanno consegnato l'elenco con 600 nominativi. Hanno chiesto d'avere certezze su chi è stato sottoposto a visita medica e su chi, invece, no. Così come hanno preteso di sapere qual è stato il criterio adottato per scegliere il campione di lavoratori da sottoporre ai controlli.

«Non abbiamo alcuna certezza sul fatto che verremo aiutati a capire - ha detto Dorenzo Navarra dell'associazione "Insegnanti in movimento" - ma non ci fermeremo».

I componenti dell'associazione «Insegnanti in movimento», accompagnati dall'Unione consumatori con Manlio Cardella in testa, ieri mattina, sono tornati a protestare - con un nuovo sit-in - davanti all'ufficio dell'Inps di via Picone.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X