stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Amianto, a Licata il Comune chiama in aiuto le associazioni
IL CASO

Amianto, a Licata il Comune chiama in aiuto le associazioni

di

LICATA. Amianto: si corre ai ripari. Dopo il presepe provocatorio, dove Gesù bambino è nato con una mascherina in mezzo all’eternit, allo scopo di avviare una proficua attività di sensibilizzazione rivolta ai cittadini nell'ottica di un più ampio progetto di promozione all'interno del territorio comunale di tutte quelle attività che tutelano dal rischio della presenza dei materiali contenenti amianto, l'amministrazione comunale ha sottoscritto un protocollo di intesa con alcune delle associazioni maggiormente impegnate sul territorio.

A rappresentare il Comune, il sindaco Angelo Cambiano e l'assessore alle Problematiche Ambientali Vincenzo Ripellino. I soggetti coinvolti oltre al Comune sono: associazione A Testa Alta, Centro 3P, Cittadinanzattiva Licata, Collettivo Controvento, Comitato Civico Fondachello Playa, Consulta delle Associazioni e del Volontariato, La Rete, Lega Navale – Sezione di Licata, Licata Bene Comune, Wwf Sicilia Area Mediterranea – Sede Operativa di Licata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X