stampa
Dimensione testo
IL CASO

Agrigento, l’Abba offre una vacanza alla turista derubata

di

AGRIGENTO. «Un fatto sconcertante, deplorevole, profondamente lesivo dell'immagine di tutta la categoria. E' assolutamente lecito domandarsi, non avendo contezza di quale possa essere, se la struttura in questione appartenga alla “ricettività sommersa” o a quella regolare». Lo scrive il presidente dell'associazione "Bed and breakfast" di Agrigento, Giovanni Lopez, commentando l'attività della polizia di Stato che ha denunciato, alla Procura, il titolare di un B&B.

«Quale segno di solidarietà nei confronti della sfortunata ospite statunitense e come segno di amicizia ed accoglienza che la nostra terra nei secoli ha sempre dimostrato verso tutti i cittadini del mondo, l'associazione Abba - sottolinea Lopez - offrirà un soggiorno di 4 notti per 2 persone a titolo assolutamente gratuito, in una delle strutture associate. Soggiorno che verrà organizzato ad hoc ed arricchito - spiega - da un tour guidato della nostra città con la collaborazione di operatori del settore».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X