stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Meno reati ad Agrigento, il questore: colpita la criminalità
IL BILANCIO

Meno reati ad Agrigento, il questore: colpita la criminalità

di
Agrigento, Cronaca
Il questore di Agrigento Mario Finocchiaro

AGRIGENTO. Un omicidio, 19 violenze sessuali, 123 casi di ricettazione , appena 56 di estorsione, uno di usura, ma 1.147 danneggiamenti ed 855 atti intimidatori. Sono tutti in calo i reati in provincia di Agrigento. Eccezione fatta, però, per i furti in abitazione che sono gli unici reati che hanno "rovinato" il bilancio - decisamente eccellente - della polizia di Stato.

I furti in abitazione, nell'anno in corso, sono stati, infatti, 961, mentre nel 2015 erano stati 939. In questo caso, dunque, il dato statistico è del 2,34 per cento d'aumento. Ma è l'unico reato che ad Agrigento "tiene testa".

«I dati sono lusinghieri - ha detto, ieri mattina, durante la conferenza stampa, il questore Mario Finocchiaro che trascorre il quarto Natale in città - . Spesso la percezione è diversa rispetto alla realtà. La cittadinanza si preoccupa dei reati che hanno maggiore impatto sociale: furti e rapine. Ma i dati parlano chiaro: tutti i reati sono in diminuzione ed è frutto del massimo impegno di tutti gli operatori della polizia di Stato che lavorano con passione, dedizione e senso del dovere».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X