ACQUA

Distribuzione idrica in calo in tutti i 43 comuni agrigentini

di

AGRIGENTO. C’è sempre meno acqua e gli agrigentini ripiombano nell’incubo della pesante crisi idrica di sempre.

Girgenti Acque, in seguito al vertice che si è svolto ieri presso il Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti, ha reso noto che Siciliacque ha concertato con la struttura regionale una ulteriore riduzione del 15 per cento delle portate da prelevare dalle fonti di approvvigionamento, per fare fronte alla sempre più critica situazione dei bacini e delle fonti disponibili.

Tale decisione è motivata dalla necessità di risparmiare le risorse idriche disponibili, determinata dalla drastica riduzione delle riserve attuali e dal timore di un protrarsi della scarsa piovosità registrata negli ultimi mesi.

Questa ulteriore riduzione, che va ad aggiungersi a quella, anch’essa del 15 per cento, già decisa nello scorso mese di ottobre, comporterà, inevitabilmente, ulteriori criticità nella distribuzione idrica in tutti i Comuni gestiti, con il prevedibile allungamento dei turni di erogazione, in taluni casi già particolarmente critici.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X