stampa
Dimensione testo
OPERAZIONE THE WALL

Rapine in banca nel Belice, inflitti 30 anni di carcere

di

SCIACCA. Oltre 30 anni di carcere sono stati inflitti dal giudice Andrea Genna nel processo "The Wall", scaturito da un' operazione, condotta dai carabinieri, su rapine e tentate rapine in banca nel Belice.

Questo troncone comprendeva nove imputati, giudicati con il rito abbreviato, sei condannati e tre assolti. Tra i condannati Michele Gandolfo, di 61 anni, di Sambuca, ex direttore di filiale, accusato, assieme ad altri agrigentini, di avere fatto da basista. Per lui 5 anni e 4 mesi di reclusione e 1400 euro di multa.

Il pm, Michele Marrone, aveva chiesto 7 anni e 6 mesi di reclusione e 1800 euro di multa. Gandolfo è stato condannato per due capi d' imputazione, quelli per la rapina alla Banca Intesa di Santa Margherita Belice, che ha fruttato 100 mila euro, e per una tentata rapina in banca ed assolto per gli altri che gli venivano contestati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X