stampa
Dimensione testo
CORTE DEI CONTI

Cammarata, condannato ex segretario di scuola

di

AGRIGENTO. La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti (sentenza 150/A/2016) conferma la responsabilità amministrativa di Giuseppe Reina, 72 anni, ex segretario dell' istituto professionale "Archimede" di Cammarata, accusato di aver falsificato per quattro anni decine di mandati di pagamento intascando grosse somme di denaro.

Ma tenendo conto dei risultati delle verifiche eseguite dai consulenti tecnici d' ufficio diminuisce la condanna da 705.493 euro a 461.151 euro. Per la stessa vicenda, sul fronte penale, Reina è stato condannato con rito abbreviato dal Gup di Agrigento a 4 anni di reclusione e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici.

Tra il 2005 e il 2008 il funzionario avrebbe messo a punto un complesso meccanismo per incassare somme non dovute: approfittando della sua carica, infatti, aggiungeva una o più cifre all' inizio dell' importo da pagare, quindi sostituiva a un reale creditore dell' istituto, che ap pariva nei registri cartacei come destinatario del versamento, un altro soggetto (spesso se stesso) che incassava le somme erogate dalla banca perché veniva "caricato" nel registro informatico.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X