stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licata, nuovi abusi nella città delle demolizioni
ABUSIVISMO EDILIZIO

Licata, nuovi abusi nella città delle demolizioni

di

LICATA.  Dal 20 aprile alla fine dello scorso mese di luglio a Licata, divenuta città simbolo del ripristino della legalità in tema di abusivismo edilizio, sono state demolite sedici villette in riva al mare, edificate entro i 150 metri dalla battigia. Eppure, malgrado le ruspe stiano per riprendere l' attività di abbattimento, il «cemento selvaggio» non si ferma.

Gli agenti della polizia municipale hanno appena denunciato a piede libero altre quattro persone accusate di avere violato la legge sull' edilizia. I loro nomi sono stati iscritti nel registro degli indagati tenuto presso la procura della Repubblica di Agrigento, mentre ad uno degli immobili finiti sotto la lente di ingrandimento dei vigili urbani so no stati apposti i sigilli dell' autorità giudiziaria. Per gli altri tre, invece, è stato «avviato l' iter degli accertamenti». Significa che la polizia municipale ha disposto tutta una serie di altre verifiche, al termine delle quali stabilirà se porre sotto sequestro, o meno, gli altri stabili in questione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X