stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Siculiana, arriva una deroga: la discarica non chiude

di

SICULIANA. «La discarica di Siculiana non chiuderà. C'è una deroga all' indice respirometrico per la biostabilizzazione». La notizia è arrivata ieri sera da Maurizio Pirillo, a capo del Dipartimento rifiuti della Regione, e, dunque, tirano un sospiro di sollievo gli amministratori dei 19 comuni che conferiscono i rifiuti in quest' impianto. Nella discarica di contrada Matarana, che era stata riaperta recentemente e che si prevedeva dovesse chiudere per circa una settimana,conferiscono i rifiuti i Comuni di Siculiana, Casteltermini, Camastra, Cammarata, Aragona, Casteltermini, Castrofilippo, Comitini, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lampedusa, Montallegro, Naro, racalmuto, Ravanusa, Santa Elisabetta, Sant' Angelo Muxaro e San Giovanni Gemini. La chiusura dell' impianto, come era stato spiegatodallo stesso Gruppo Catanzaro, era dovuto all' attesa dei risultati di alcune «prove» effettuate nei giorni scorsi rispetto ai lavori di adeguamento che il Dipartimento regionale per i rifiuti aveva imposto ai gestori degli impianti siciliani e, nel caso in questione, alla Catanzaro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO OSCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X