TERREMOTO NEL CENTRO ITALIA

Amatrice, tra i morti c'è anche un racalmutese: era arrivato in paese per un funerale

di

RACALMUTO. Era andato al funerale di un parente. Per non rientrare in nottata a Roma, aveva scelto di restare a dormire ad Amatrice, nel paese di sua moglie. La prima, violenta, scossa sismica - quella delle 3,36 del 24 agosto scorso - lo ha però ucciso. C' è anche un racalmutese, Nicolò Piazza di 83 anni, fra le 223 vittime della sola Amatrice. Risulta essere gravemente ferita, invece, la moglie.
Nicolò Piazza, segretario comunale in pensione, originario di Racalmuto, è morto sotto le macerie della sua casa. Increduli, praticamente sotto choc, quanti, a Racalmuto, lo conoscevano.
Nicolò Piazza si era trasferito fisicamente da decenni, ma al suo paese di origine era rimasto visceralmente attaccato. Tornava praticamente quasi ogni anno ed era ancora socio del circolo «Unione», il circolo ricreativo fondato nel 1836 e frequentato dallo scrittore Leonardo Sciascia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X