stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Campobello, un arresto per spaccio
CARABINIERI

Campobello, un arresto per spaccio

di

CAMPOBELLO. Deve rispondere di detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio il campobellese di 21 anni arrestato mercoledì serra dai carabinieri della stazione cittadina, che hanno operato in collaborazione con quelli della compagnia di Licata. L' intervento è stato coordinato dal capitano Marco Currao. In manette è finito Leandro Pumilio.

«I carabinieri della Stazione di Campobello di Licata, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio - si legge nel comunicato diffuso ieri mattina dall' Arma di sostanze stupefacenti e psicotrope, traevano in arresto in flagranza di reato, il campobellese di 21 anni, poiché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare i militari dell' Arma, a seguito di una mirata attività info investigativa, procedevano ad una perquisizione domiciliare presso l' abitazione del ventunenne campobellese, nel centro della cittadina, nel corso della quale il soggetto veniva trovato in possesso di 32 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già suddivisa in varie dosi, 7 semi di cannabis indica, 2 bilancini elettronici digitali, nonché la somma di circa 500 euro, in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell' attività illecita, il tutto celato all' interno della propria camera da letto e posto sotto sequestro dai carabinieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X