stampa
Dimensione testo
SPIAGGIA

San Leone, i turisti la fanno «rinascere»

di

SAN LEONE. San Leone, che nel passato ha conosciuto tempi migliori, sta risalendo lentamente dal baratro dove politiche dissennate l' avevano condannata.

«Un primo punto da affrontare e risolvere, e lo stiamo facendo da qualche anno, è ridare decoro a San Leone - afferma Peppe Vita storico fondatore con Prosperi dello stabilimento balneare "Oceanomare" - Oggi la frazione marinara paga lo scotto di anni di mare inquinato, di disservizi vari, ma il futuro lo vediamo roseo. Dopo gli infausti anni del mare inquinato che ha costretto le persone ad emigrare verso altri lidi stiamo lavorando per farli rientrare a San Leone. Occorrerà del tempo, ma siamo sulla buona strada. Ancora qualche anno di lavoro ed impegno da parte nostra e San Leone sono convinto risorgerà tornando agli antichi splendori, ma in questo contesto deve cambiare anche la mentalità dell' agrigentino». E qui Peppe Vita non è voluto andare oltre.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X