CARABINIERI

Ribera, spaccio: arrestati padre e figlio

di

RIBERA. Padre e figlio finiscono ai domiciliari per droga. Michelangelo Catalano, di 43 anni, con precedenti penali, e il figlio, Sandro Andreotto, di 22 (hanno il cognome diverso pur essendo padre e figlio), sono indagati per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti in concorso. Durante la scorsa notte, i carabinieri della tenenza di Ribera li hanno arrestati dopo una perquisizione domiciliare, svolta con il supporto di unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Palermo.

I militari hanno rinvenuto complessivamente 7 grammi di hashish, 0,10 grammi di cocaina, una pasticca e tre bilancini elettronici di precisione. Ulteriori 33 grammi di hashish sono stati rinvenuti all' interno di un contenitore riposto sul terrazzo dell' abitazione ove il ventiduenne avrebbe tentato di nasconderli prima di far aprire il portone di accesso al condominio ai carabinieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X