stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licata, i titolari delle case: «Serve incontro»
ABUSIVISMO EDILIZIO

Licata, i titolari delle case: «Serve incontro»

di

LICATA. Il Comitato per la tutela della casa, al quale sono iscritti tutti gli ex proprietari di edifici abusivi da demolire, torna a far sentire la propria voce. E lo fa con Gianluca Mantia, portavoce dell' organismo stesso, il quale ha chiesto "una conferenza dei servizi con tutte le istituzioni interessate alla vicenda, affinchè si faccia finalmente chiarezza".

"I cittadini coinvolti nella questione abusivismo hanno già fatto ammenda - scrive Mantia - del loro errore, ma mi chiedo: abbattendo 100/150 case in un contesto dove le pratiche di sanatoria non evase sono 12000 su 11000 famiglie solo a Licata, risolverà la questione, salvaguarderà l' ambiente?". Secondo Mantia serve "un risanamento edilizio sostenibile e la riqualificazione ambientale del territorio per la ripresa e lo sviluppo economico delle attività produttive in Sicilia, (nessuna sanatoria cieca), e soprattutto la richiesta di trasparenza e di accesso agli atti comunali inerenti alla questione abusivismo sono le richieste lecite e legittime dei cittadini licatesi".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X