stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Licata l'abusivismo non si ferma, denunciate altre due persone
POLIZIA MUNICIPALE

A Licata l'abusivismo non si ferma, denunciate altre due persone

di

LICATA. Continua a sorprendere il fatto che, malgrado le ruspe non siano più solo uno spauracchio, visto che stanno agendo realmente ed hanno già demolito 13 villette, a Licata si continua a costruire abusivamente. Ieri, sull'albo pretorio on line del Comune, è stato pubblicato il report dell'azione di contrasto al "cemento selvaggio" posta in essere nello scorso mese di aprile da parte degli agenti della polizia municipale e dal dipartimento Urbanistica.

Bene, anche ad aprile ci sono state denunce per costruzioni abusive. I vigili urbani hanno segnalato ai magistrati due persone, ed hanno provveduto ad apporre i sigilli all'edificio che stavano costruendo senza concessione edilizia, o in variante rispetto al permesso che era stato accordato loro dai competenti uffici del Comune.

Dunque in città pare ci sia chi non si rassegna al fatto che i controlli contro l'abusivismo edilizio siano sempre più severi e che alla fine, quando si edifica in zona in cui il divieto è assoluto, ciò che è stato realizzato viene demolito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X