stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Violentò e picchiò una favarese, condannato
TRIBUNALE

Violentò e picchiò una favarese, condannato

di

FAVARA. Condanna confermata. Per i giudici della terza sezione della sezione della Corte di appello di Palermo il favarese Chyarl Bennardo, 33 anni, avrebbe picchiato e abusato sessualmente di una ragazza di ventitré anni.

La condanna a un anno e sei mesi di reclusione, inflitta in primo grado dal giudice dell'udienza preliminare Alessandra Vella, è stata ribadita. La pena già ridotta di un terzo per il giudizio abbreviato, è particolarmente contenuta perché i giudici lo ha ritenuto un fatto di "minore gravità" trattandosi di semplici atti sessuali e non un rapporto completo. Rispetto alla sentenza di primo grado, però, è stata cancellata la condanna a risarcire la parte civile.

La Corte ha recepito l'osservazione del difensore, l'avvocato Salvatore Cusumano, e ha disposto che l'imputato non dovrà pagare nulla alla presunta vittima per un vizio di forma durante il processo di primo grado: la comparsa di parte civile, infatti, non sarebbe stata presentata in forma scritta. Il pubblico ministero Andrea Maggioni, al termine della requisitoria in primo grado, aveva chiesto la condanna a tre anni e cinque mesi di reclusione. Il sostitito procuratore generale, in appello, aveva chiesto invece la conferma della sentenza di condanna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X