stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, scongiurato lo sciopero dei netturbini
RIFIUTI

Agrigento, scongiurato lo sciopero dei netturbini

di

AGRIGENTO. Potrebbe essere scongiurato in extremis lo sciopero degli operatori di Iseda, Sea e Sap programmato per lunedì prossimo ad Agrigento. Dopo la firma del contratto, giovedì scorso, fra imprese e Comune, si è sbloccata anche la parte legata al pagamento della fattura arretrata del mese di agosto e il saldo di quella di luglio con cui le imprese potranno pagare lo stipendio di agosto ai loro dipendenti.

E proprio per chiedere di fare in fretta a sbloccare gli aspetti burocratico e amministrativi, che Cgil, Cisl e Uil di categoria, avevano raccolto la protesta dei propri iscritti indicendo lo sciopero per il 5 ottobre prossimo. Da lunedì il Comune infatti, inizierà a pagare quanto dovuto alle imprese che nel giro di qualche giorno trasferirà le somme ai propri lavoratori. Vengono dunque meno i presupposti per lo sciopero e della conseguente interruzione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti che porterebbe i lavoratori a perdere una giornata di paga a fronte di contenuti disagi per la città, ormai fin troppo abituata da decenni a scioperi ben più consistenti. Questa mattina, è infatti in programma un’assemble afra sindacati e lavoratori ai quali verranno comunicate le novità in modo da evitare lo sciopero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X