stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, cresce la solidarietà per Di Natale
GIUSTIZIA

Agrigento, cresce la solidarietà per Di Natale

di
Nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci, cittadini, sindacalisti e forze politiche si sono dati appuntamento per esprimere vicinanza ai magistrati

AGRIGENTO. Si sono dati appuntamento a Porta di Ponte per esprimere solidarietà ai giudici in prima linea contro mafia e criminalità. Le recenti notizie che hanno «svelato» i piani criminali per uccidere il procuratore capo della Repubblica di Agrigento Renato Di Natale e l’nniversario della strage di Capaci dove sono morti i giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti di scorta, hanno unito molte coscienze civiche. Oltre ai messaggi di solidarietà sui social network, rappresentanti di partiti politici, forze sindacali, l’associazione Agende Rosse e cittadini comuni, si sono dati appuntamento a Porta di Ponte, nel tardo pomeriggio di sabato per esprimere solidarietà ai magistrati bersaglio delle intimidazioni e minacce della mafia fra cui Di Natale, Saguto e Di Matteo.

«Non possiamo assolutamente fare finta di niente - ha detto il segretario generale della Cgil agrigentina Massimo Raso - perchè si tratta di intimidazioni vigliacche ai danni di persone che lavorano per dare a questa terra un sussulto di dignità e farci sperare in un futuro migliore». Piena solidarietà al procuratore Renato Di Natale anche da Lillo Firetto.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X