stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Immigrazione, approdati a Porto Empedocle 477 migranti
L'EMERGENZA

Immigrazione, approdati a Porto Empedocle 477 migranti

I profughi, in gran parte siriani e provenienti da diversi paesi dell'Africa sub sahariana, sono in buone condizioni di salute e saranno trasferiti verso alcuni Centri di accoglienza
PORTO EMPEDOCLE. Il mercantile panamense Gaz Concord con a bordo 477 migranti (tra cui 49 donne e 20 minori) soccorsi nel Canale di Sicilia è approdato a Porto Empedocle. Le operazioni di sbarco sono coordinate dalla Capitaneria di Porto; personale della Guardia Costiera sta fornendo assistenza in banchina agli operatori socio-sanitari ed al dispositivo delle forze di polizia. I profughi, in gran parte siriani e provenienti da diversi paesi dell'Africa sub sahariana, sono in buone condizioni di salute e saranno trasferiti verso alcuni Centri di accoglienza.
Continuano gli sbarchi dunque nell'Agrigentino. Qualche giorno fa erano arrivati 97 migranti, tra cui 4 donne, recuperati in alto mare dall'imbarcazione Phoenix. L'unità d'altura, di circa 40 metri di lunghezza e 483 tonnellate di stazza, battente bandiera del Belize, è gestita dal Moas (Migrant offshore aid station, fondazione privata con base a Malta) e opera dallo scorso agosto in acque internazionali nel Canale di Sicilia per fornire supporto umanitario nelle attività di assistenza e salvataggio dei migranti. Su richiesta del comando di bordo la Capitaneria di Porto, d'intesa con l'autorità di Ps, ha allertato il servizio 118 e ha disposto l'immediato intervento della motovedetta CP 2093 della Guardia Costiera per effettuare l'evacuazione urgente di due donne, una delle quali in stato di gravidanza con necessità di cure mediche.

 I migranti, tutti provenienti dall'Africa subsahariana (Gambia e Sierra Leone), sono risultati complessivamente in buone condizioni di salute. Personale della Capitaneria ha inoltre fornito assistenza in banchina agli operatori socio-sanitari e al dispositivo delle forze di polizia, coordinato dall'autorità di P.S, cui i migranti sono stati affidati per gli adempimenti di rito e il successivo trasferimento presso idonee strutture.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X